Spaghetti al limone e noci

 Dopo 27 anni passati in Italia  non posso resistere più di 2-3 giorni senza un piatto di pasta. Devo dire che ho abbandonato quasi subito la cucina ungherese e non solo perché ero troppo giovane ed inesperta in cucina ma anche perché si sa, la cucina italiana è gran lunga più buona e variegata rispetto a quella ungherese.Ci ho messo qualche anno a decidere qual è il formato di pasta che amo di più, ma oggi  so con certezza che gli spaghetti sono i miei preferiti.Potrei andare avanti giorni e settimane a mangiare spaghetti ( ecco sono diventata una “mangia spaghetti” 🙂 Mi viene a ridere se penso che vent’(e passa) anni fa  avevo bisogno del cucchiaio per riuscire a tirare su gli spaghetti sulla forchetta.  ( va beh…prima di inventare la forchetta come intendiamo noi i commensali usavano le mani per mangiare gli spaghetti …) Potrei andare avanti un bel po’ per raccontarvi storie di vero orrore su come venivano consumati gli spaghetti all’estero ( compreso l’Ungheria) ma vi risparmio tale scempio.Nessuno mai dovrebbe condire la pasta con il ketchup e la cotoletta milanese come nessuno mai dovrebbe spezzettare gli spaghetti prima di buttarli nella pentola. Ma la globalizzazione serve anche per questo: ormai anche nel più sperduto supermercato dell’est troverete la Barilla o il barattolo con la polpa del  pomodoro e da tempo che la  pasta è entrata nel menu delle famiglie bielorusse, bulgare o ungherese.  Oramai ci dividono  solo i tempi di cottura che spaziano dai pochi minuti a mezz’ora trasformando la pasta in una poltiglia.

 Oggi vi propongo questa ricetta semplice e veloce :  cena o pranzo pronti in 10 minuti , altro che Benedetta Parodi  🙂 🙂  (cavoli..la Parodi mi ha fatto venire un idea!!!   😮  A presto!!!)

 

 

 

Spaghetti al limone e noci
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
5 min
Cook Time
10 min
Total Time
15 min
Prep Time
5 min
Cook Time
10 min
Total Time
15 min
Ingredients
  1. 380 g di spaghetti
  2. Un grosso limone, non trattato
  3. Una manciata di noci
  4. 2 scalogni
  5. 2-3 cucchiai di Olio d'oliva extravergine
  6. Un mazzetto di prezzemolo
  7. Parmigiano Reggiano grattugiato
  8. Sale & Pepe
Instructions
  1. Fate cuocere la pasta in acqua bollente salata.
  2. Nel frattempo in una padella capiente fate scaldare 2-3 cucchiai di olio.
  3. Aggiunete lo scalogni affettati finemente e fateli appassire.
  4. Unite la buccia grattugiata del limone, e il succo di un mezzo limone e un pizzico di sale.
  5. In un altra padella tostate le noci per 5 minuti.
  6. Tritate il prezzemolo.
  7. Scolate la pasta, buttatela nella padella con gli scalogni, conditela con abbondante parmigiano grattugiato, le noci tostate, il prezzemolo tritato e pepe macinato al momento.
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/

 

Spaghetti with lemon and walnuts pesto
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
5 min
Cook Time
10 min
Total Time
15 min
Prep Time
5 min
Cook Time
10 min
Total Time
15 min
Ingredients
  1. 380 g Spaghetti
  2. a large lemon, (organic) juice and zest
  3. 50 g walnuts ( shelled)
  4. 2 shallots
  5. 2-3 tbsp of Olive oil, extravirgin
  6. a bunch of parsley, chopped
  7. Salt
  8. Pepper
Instructions
  1. Bring to boil the salted water.
  2. Heat 2-3 tbsp of olive oil in a non-stick pan. Add finely sliced shallots and cook until translucent.
  3. Add finely grated lemon zest, juice of half lemon and a pinch of salt.
  4. Heat a little pan ( or the oven) and roast the coarsely chopped walnuts for some minutes.
  5. Cook the pasta, drain and put into the pan with shallots, sprinkle with grated parmigiano cheese, chopped walnuts and parsley.
  6. Salt and pepper.
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/

 

Citromos-diòs spagetti
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
5 min
Cook Time
10 min
Total Time
15 min
Prep Time
5 min
Cook Time
10 min
Total Time
15 min
Ingredients
  1. 380 g spagetti
  2. Egy nagy citrom, bio
  3. Egy marèk pucolt diò
  4. 2 mogyoròhagyma
  5. 2-3 kanàl oliva olaj
  6. Egy csokor petrezselyem
  7. Reszelt parmezàn sajt
  8. Sò, bors
Instructions
  1. Egy nagy serpenyoben 2-3 evokanàl olajat hevitunk megpiritjuk bene a vèkonyra szeletelt mogyoròhagymàt.
  2. Belereszelunk a citrom hèjjàt, megontozzuk egy fèl citrom levèvel.Sòzzuk.
  3. Egy kisebb serpenyoben vagy a sutoben pàr percig porkoljuk a durvàn osszevàgot diòt.
  4. A petrezselymet apròra vàgjuk.
  5. A tèsztàt sòs vizben kifozzuk, leszurjuk a serpenyobe tesszuk.
  6. Frissen reszelt parmezàn sajttal szòrjuk meg a tort diòval ès az apròra vàgott petrezselyemmel izesitjuk ès rogton tàlaljuk.
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/

 

 

 

Una rubrica tutta mia con le frittelle di spaghetti

 

Io non me ne sono accorta ma quatto-quatto la primavera è  già arrivata ( o forse non se ne mai andata)  le mimose sono sfiorite già da settimane e ci sono le viole ed asparagi selvatici lungo i bordi della strada.

Nonostante la mia pigrizia in questo periodo sono impegnata in mille progetti  (  forse è proprio cosi che mi sprono a fare qualcosa: prendendo impegni che poi  mi tocca ovviamente rispettare facendo salti mortali…)

Per esempio ho iniziato a collaborare con GUSHMAG Social Magazine,  curando una rubrica tutta mia che si chiama     MANGIA, FOTOGRAFA, AMA    che potete seguire il Venerdi.   

Parlerò di Lounge Food, di Finger Food, di Food Pairing e altre cose ‘strane’, tante chiacchere accompagnate da buone ricette. Mi farebbe un immenso piacere sapervi tra i lettori della mia rubrica ! Ecco il mio primo articolo ( ricetta ) ,  già pubblicato su Gushmag magazine:  Lounge Food, io inizio con l’aperitivo

 La ricetta delle frittelle ovviamente la trovate nella mia rubrica!

 

fritelle verticale 2

 

 

Spaghetti con acciughe salate, fichi e rosmarino

Autumn, Pasta & Grains | September 9, 2015 | By

Amo i colori di fine estate! Le nuance settembrine sono ancora estive,le tonalità calde e cariche dei frutti maturi, il rubino dei fichi, il blu scuro degli acini d’uva si mescolano con il verde screziato d’oro delle piante.

Persino i sapori mi sembrano più intensi! Cerco di non vanificare i risultati della mia dieta vegana ( sei chili e mezzo in meno in 3 mesi!) ma ogni tanto cado in tentazione e metto in tavola piatti ricchi di sapore e colore.

La pasta di oggi è un trionfo di sapori, lo so non è vegana ( questo piatto entra nellafamigerata categoria del ‘vizio’ che mi concedo ogni tanto da Gennaio cioè da quando ho deciso di essere vegana) e non è neanche farina del mio sacco ( come al solito l’ho scopiazzato) ma come sapete alcune volte mi concentro più sulle foto e la bontà del cibo che non sulla creatività in cucina… 🙂

D’altronde è stagione di fichi, di acciughe e il mio cespuglio di rosmarino in giardino è ancora rigogliosissimo quindi quale momento migliore per gustare questo piatto favoloso?

Spaghetti con acciughe salate, fichi e rosmarino
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
25 min
Cook Time
15 min
Total Time
40 min
Prep Time
25 min
Cook Time
15 min
Total Time
40 min
Ingredients
  1. 360 g di spaghetti
  2. 6 acciughe sotto sale
  3. 8 fichi
  4. 2 spicchi d'aglio
  5. 1 rametto di rosmarino
  6. 1 limone non trattato
  7. olio d'oliva extravergine
  8. sale
Instructions
  1. Sciacquate le acciughe e mettetele a mollo per 15 minuti in una ciotola di acqua tiepida.
  2. Scolate e sciacquate le acciughe, eliminate la lisca centrale.
  3. In una pentola capiente portate a ebollizione abbondante acqua salata.
  4. In una padella antiaderente con 5 cucchiai di olio rosolate gli spicchi d'aglio, unite le acciughe e
  5. mescolate finchè quest'ultime non si sciolgono.Togliete la padella dal fuoco.
  6. Lavate e asciugate i fichi, tagliateli a spicchi.
  7. Tritate finemente gli aghi di rosmarino.
  8. Rimettete la padella sul fuoco, aggiungete i fichi e il rosmarino e fate cuocere ancora per 2 minuti.
  9. Scolate la pasta, versatela nella padella, mescolate bene e servite con scorza di limone grattugiata.
Adapted from Sale & Pepe
Adapted from Sale & Pepe
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/