I miei buoni propositi…

Buon Anno a tutti!

Incredibile siamo già nel 20XX ,questa è la frase che ripeto ogni inizio anno sempre più meravigliata dalla velocità  del tempo che passa.

Inizio l’anno in sovrappeso, impigrita da una settimana passata sul divano febbricitante a guardare Netflix e riflettere sulle cose che vorrei fare nel 2018.

Ho già messo giù i miei obiettivi da raggiungere nel nuovo anno che vanno più o meno dall’ allenarmi per il cammino di Santiago di Compostela a diventare ricca facendo fotografie ( hahahah ). Un po’ esagero certo ma mica tanto, non sarà comunque facile fare tutto quello che ho messo nella lista, tra questi perdere almeno 10 chili  entro l’inizio d’estate ( ho notato che la somma dei chili da perdere aumenta ogni anno di più…) ed iniziare a scrivere un nuovo libro .

Sento che il 2018 sarà l’anno dei cambiamenti , ho già comprato una nuova cucina che arriverà metà febbraio e ho persino preso un appuntamento con un dietologo!

Che altro? Non voglio farmi illusioni, la quantità del tempo da dedicare alle cose che amo fare non aumenterà di colpo, dovrò organizzarmi molto meglio con il lavoro, la famiglia, la casa per raggiungere i miei obiettivi. 

Siamo tutti pieni di buoni propositi all’inizio di un nuovo anno poi man mano che passano le settimane spesso le cose tornano com’erano prima e tante promesse e idee svaniscono nel nulla per poi tornare a galla improvvisamente all’inizio dell’anno dopo.  

Ho capito quindi che dovevo mettere giù una lista, scritta nero su bianco magari con una data vicino ad ogni obiettivo tanto per dare un limite alla mia pigrizia 🙂 Questa tattica ha funzionato bene nel 2017 : ho chiuso l’anno in positivo con 2 libri, e con una nuova  collaborazione, erano tutte cose che ho desiderato ed inseguito subito dal primo giorno del 2017!

Bisognava fare anche una cernita… se mettessi nella lista tutto quello che mi passa nella testa sono convinta (anzi lo so, ci ho già provato) non combinerei nulla, mi perderei tra le mie idee..

Per quanto riguarda le pagine di questo blog la lista inizia con il desiderio di cambiare il mio stile … vorrei raccontare un po’ più di me .. credetemi non è facile, sono abbastanza riservata e non troppo brava per scrivere in italiano  ma vorrei tanto che questo posto rispecchiasse finalmente me…quindi la mia parola d’ordine per quest’ anno sarà autenticità !

Voglio riprendere anche  Fugassa & Caffè Stories : sono cosi fortunata a vivere in un posto meraviglioso come la Liguria , circondata da colori e sapori intensi che sarebbe un vero peccato non continuare  con i miei racconti fotografici.

 

 

Visto che dovrò mettermi a dieta fra poco nella prima parte dell’anno aspettatevi di vedere tanti “healthy bowls” , insalate, ricette vegane, vegetariane o semplicemente ‘magre’.

Continuerò comunque, dieta permettendo e con molto più calma,  la raccolta delle ricette dei bistrot francesi, per leggerle basterà cliccare sull’immagine della raccolta qui a destra nel sidebar del blog. 

 

 

E voi cosa ne dite, tutti questi buoni propositi potranno essere realizzati? Quali sono i vostri? Nonostante gli articoli degli esperti che prevedono un fallimento quasi certo nella realizzazione dei buoni propositi di inizio anno, io sono ottimista. Anzi,  vado a cucinare…cosi forse ho qualche chance di tornare da voi  al più presto con una ricetta! 

Stavo  quasi per dimenticare : fra poco attiverò anche la pagina Store di Fugassa & Caffè dove sarà possibile acquistare i miei libri.

Se volete farmi compagnia nel 2018  mi troverete anche sulla mia pagina facebook  ed anche  su instagram dove oltre il mio account personale @anikoszabophotography potete seguire l’account del blog (nuovo di zecca) @fugassaecaffe.

Buon Anno a tutti Voi!

Crema di cavolfiore con chips di cavolo riccio e noci di macadamia

Natale e Pasqua mi causano una specie di blocco artistico dal punto di vista blogger-fotografico. Quasi sempre arrivo sotto le feste con un overdose di immagini e ricette ammirate su social network che mi creano un blocco insormontabile. Mi pare quasi inutile pubblicare altre ricette di biscotti natalizi o altre foto con lucine natalizie visto che ce ne sono già cosi tanti in giro.

Infatti erano settimane che non prendevo in mano la macchina fotografica, almeno, non per fotografare il cibo. Meno male che di solito ho qualche foto nel mio archivio che mi permette di mandare avanti il blog e superare questi momenti di crisi. 

Ieri però ho preparato questa zuppetta cremosa con i cavolfiori e mi è piaciuta cosi tanto che ho deciso di fotografarla e postarla. Nonostante le apparenze è facile da fare, l’unico momento ‘difficile’ è la frittura del cavolo riccio. State attenti a non scaldare troppo l’olio per la frittura, buttando le foglioline del cavolo nel olio bollente ho rischiato di demolire la mia cucina…:-) 🙂

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Crema di cavolfiore con chips di cavolo riccio e noci di Macadamia
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
20 min
Cook Time
20 min
Prep Time
20 min
Cook Time
20 min
Ingredients
  1. 550 g di cavolfiore
  2. 150 g di patate
  3. 2 scalogni
  4. 500 ml di brodo vegetale
  5. 200 ml latte di macadamia ( o nocciola )
  6. 40 g di burro
  7. 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
  8. 300 ml di olio di semi per friggere
  9. 2 foglie di cavolo riccio (kale)
  10. Una manciata di noci di Macadamia
  11. Un pizzico di noce moscata
  12. Sale
  13. Pepe
Instructions
  1. Preriscaldate il forno a 180°C.
  2. Riducete il cavolfiore a cimette.
  3. Ungete un placca da forno con l'olio d'oliva e sistemate il cavolfiore sulla teglia.
  4. Infornatelo per 15-20 minuti.
  5. Nel frattempo tagliate a pezzettini le patate e gli scalogni e fateli saltare nel burro in una pentola capiente.
  6. Ricoprite con il brodo e il latte di Macadamia e portate a ebollizione.
  7. Sfornate i caviolfiori, aggiungete alle patate e fate cuocere la zuppa per altri 10 minuti circa fino che le verdure risultano morbide..
  8. Tritate finemente la zuppa con il frullino ad immersione fino ad ottenere una crema.
  9. Regolate il sale e pepe, insaporite la crema con un pizzico di noce moscata.
  10. Tenete la zuppa in caldo.
  11. Pestate grossolanamente le noci di Macadamia.
  12. Scaldate l'olio di semi in una pentola antiaderente e fate friggere le foglie del cavolo riccio ridotte a ciuffetti.Sgocciolatele su della carta da cucina
  13. Servite la zuppa con le noci di Macadamia leggermente tostate e i chips di cavolo riccio.
Adapted from Veggie!
Adapted from Veggie!
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cauliflower soup with macadamia nuts and kale chips
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
20 min
Cook Time
20 min
Total Time
40 min
Prep Time
20 min
Cook Time
20 min
Total Time
40 min
Ingredients
  1. 550 g cauliflower
  2. 150 g potatoes
  3. 2 shallots
  4. 500 ml vegetable broth
  5. 200 ml Macadamia nut milk
  6. 40 g butter ( Margarina)
  7. 1 tbs olive oil, extravirgin
  8. 300 ml oil (peanuts or sunflower seeds oil) for deep frying
  9. 2 kale leaves
  10. 100 g Macadamia nuts
  11. Nutmeg
  12. Salt
  13. Pepper
Instructions
  1. Preheat the oven at 180°C.
  2. Cut cauliflower into small florets.
  3. Grease a baking sheet with olive oil, spread the cauliflower onto your baking sheet. Roast for about 15-20 minutes, or until tender.
  4. Cut potatoes and shallots into small peaces and sautè with butter in a large pot.
  5. Add vegetable broth and Macadamia milk and bring to boil.
  6. Add the roasted cauliflover and cook the soup for other 10 minutes until vegetables are tender.
  7. Puree in the pot using an immersion blender.
  8. Salt, pepper and season with a pinch of nutmeg. Set aside and keep warm.
  9. Coarsely chop Macadamia nuts.
  10. Heat the oil in a frying pan, drop some peaces of kale leaves in the hot oil and fry until the kale is crisp and almost transparent, 60 to 90 seconds.
  11. Drain on a wire rack set over paper towels and season with kosher salt while hot.
  12. Serve cauliflower cream soup with chopped Macadamia nuts and kale chips.
Adapted from Veggie!
Adapted from Veggie!
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/
Karfiolkrèmleves makadàmdiòval ès fodroskàposzta csipsszel
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
20 min
Cook Time
20 min
Total Time
40 min
Prep Time
20 min
Cook Time
20 min
Total Time
40 min
Ingredients
  1. 550 g karfiol
  2. 150 g krumpli
  3. 2 mogyoròhagyma
  4. 500 ml zoldsègleves
  5. 200 ml Makadàmdiò tej ( mogyoròtej is jò)
  6. 40 g vaj vagy margarin
  7. 1 kanàl oliva olaj, extraszuz
  8. 300 ml napraforgòolaj, sutèshez
  9. 2 fodroskàposzta levèl (kale)
  10. 100 g sòzott Makadàmdiò
  11. egy csipet szerecsendiò
  12. Bors
Instructions
  1. A sutot 180°C-ra elomelegitjuk.
  2. Az aprò ròzsàkra szedett karfiolt olajjal kikent tepsire rakjuk, 15-20 percig sutjuk.
  3. Kozben apròra vàgjuk a krumplit ès a mogyoròhagymàt, egy nagy làbasban vajon megpiritjuk.
  4. Ràontjuk a zoldsèglevest ès a Makadàmdiò tejet, felforraljuk.
  5. Mikor kèsz a karfiol kivesszuk a sotobol a levesbe belerakjuk ès mèg 10 percig fozzuk, amig a zoldsègek puhàk nem lesznek.
  6. Botmixerrel turmixoljuk pépessé a levest
  7. Sòzzuk, borsozzuk, egy csipet szerecsendiòval izesitjuk. Melegen tartjuk
  8. A Makadàmdiòt durvàn osszetorjuk.
  9. A darabokra tèpkedett fodroskàposzta leveleit forrò olajban max 1 percig ropogòsra sutjuk.
  10. A karfiolkrèmlevest a tort Makadàmdiòval ès kale csipszekkel tàlaljuk.
Adapted from Veggie!
Adapted from Veggie!
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Spaghetti integrali al pesto di radicchio e noci con sciroppo di aceto balsamico

Adoro addobbare l’albero, inventare ogni anno un tema diverso per Natale.

Per fortuna ho l’albero piccolo cosi non devo spendere troppo  e poi cerco di combinare gli addobbi vecchi con quelli nuovi.

Fra poco mi metterò a studiare il menu delle feste. A casa mia saremo solo noi tre a festeggiare il Natale ma proprio per questo voglio preparare qualcosa di molto sfizioso ed inusuale.

Sfogliando i ritagli delle mia magica scatola delle ricette ho trovato questo pesto di noci, golosissimo nello stesso tempo di semplice esecuzione. E’ cosi bello da vedere che quasi quasi potrebbe entrare nel menu delle feste…

 

Spaghetti integrali al pesto di radicchio e noci con sciroppo di aceto balsamico
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
10 min
Cook Time
10 min
Total Time
20 min
Prep Time
10 min
Cook Time
10 min
Total Time
20 min
Ingredients
  1. 380 gr di spaghetti integrali
  2. 150 gr di radicchio
  3. 40 gr di parmigiano grattugiato
  4. 60 gr di gherigli di noce
  5. 80 ml di olio extravergine d’oliva
  6. 60 ml di latte
  7. 50 gr di mollica di pane con le noci, raffermo
  8. foglioline di maggiorana
  9. sciroppo di aceto balsamico
  10. sale
  11. pepe
Instructions
  1. Sbriciolate la mollica di pane e saltatela in padella per un paio di minuti con 1 cucchiaio d’olio e con qualche fogliolina di maggiorana.
  2. Lavate e asciugate il radicchio e frullatelo con le noci, il parmigiano, l’olio, il latte, sale e pepe. Frullate fino ad ottenere una cremina fluida.
  3. Fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli e conditeli con il pesto.
  4. Cospargete la pasta con le briciole di pane alle noci aromatizzato, decorate il piatto con altre foglioline di maggiorana e qualche goccia di sciroppo balsamico che ben si sposa con i sapori del piatto.Servite subito.
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/
Spaghetti with radicchio and walnut pesto with balsamic vinegar syrup
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
10 min
Cook Time
10 min
Total Time
20 min
Prep Time
10 min
Cook Time
10 min
Total Time
20 min
Ingredients
  1. 380 gr whole spaghetti
  2. 150 gr radicchio ( salad leaves)
  3. 40 gr grated parmigiano cheese
  4. 60 gr shelled walnuts
  5. 80 ml olive oil, extravirgin
  6. 60 ml milk
  7. 50 gr bread crumbs ( bread with walnuts)
  8. marjoram leaves
  9. balsamic vinegar syrup
  10. salt
  11. pepper
Instructions
  1. Crumble the bread with walnuts and toast it with one tbsp of olive oil and marjoram leaves for a minute.
  2. Wash and dry radicchio leaves, put it in the blender with walnuts,grated cheese, oil, milk, salt and pepper, blend until fluid and creamy.
  3. Cook spaghetti in salted boiling water, drain it and season with radicchio-walnut pesto.
  4. Sprinkle the pasta with the roasted bread crumbs, marjoram leaves, add some drops of balsamic vinegar syrup and serve it immediately.
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/
Diòs-voros cikòria pesztòs spaghetti balzsamos ecet sziruppal
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
10 min
Cook Time
10 min
Total Time
20 min
Prep Time
10 min
Cook Time
10 min
Total Time
20 min
Ingredients
  1. 380 g spaghetti ( teljes kiorlèsu lisztbol)
  2. 150 gr radicchio ( voros cikòria salàta)
  3. 40 gr reszelt parmigiano sajt
  4. 60 gr diò (hèj nèlkul)
  5. 80 ml oliva olaj, extraszuz
  6. 60 ml tej
  7. 60 gr kenyèrbèl, lehetoleg diòs kenyèr
  8. friss majorànna levelek
  9. balzsamos ecet szirup
  10. bors
Instructions
  1. Apròra morzsoljuk a diòs kenyèrbelet ès egy kanàl olajon, a majorànna levelekkel egyutt egy percig piritjuk.
  2. Megmossuk ès lecsopogtetjuk a voros cikòriàt.
  3. A cikòriàt a diòval, parmezàn sajttal, olajjal, tejjel, ès sòval borssal egyutt addig turmixoljuk amig krèmes pesztò lesz belole.
  4. Fossò sòs vizben kifozzuk a tèsztàt, leszurjuk ès a diòs-cikòriàs pesztòval izesitjuk.
  5. Beszòrjuk a majorannàval aromatizàlt kenyèrmorzsàkkal, pàr csepp balzsamos sziruppal diszitjuk a tànyèrt ès rogton tàlaljuk.
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/

 

Bistrot Parisien : Torta di mele al Calvados

Il web è già stato inondato dai biscotti natalizi ma io torno da voi con una ricetta del bistrot!

Una ricetta classica come la torta di mele , può trasformarsi in un dessert da gourmet aggiungendo alla farcia un bicchierino di Calvados. Chi non lo sapesse il calvados è un acquavite di sidro di mela prodotta nel omonimo dipartimento francese della Bassa Normandia  nella Francia del Nord.

Non amo particolarmente le grappe ma sono fissata con questa grappa  dalla mia gioventù quando divoravo i racconti di Georges Simeon , mi piaceva da morire Il commissario Maigret e le sue indagini “al calvados”. Immaginavo il commissario seduto nella sua brasserie preferita a divorare il suo coq au vin ( il pollo al vino) e poi meditare sull’identità dell’assassino bevendo Calvados!

Mentre Maigret non riesco ad immaginarlo senza il suo bicchierino di grappa io preferisco meditare in compagnia di una fetta di torta al calvados.

La torta è buonissima, di facile esecuzione e scommetto che appena l’assaggiate diventerà la vostra torta di mela preferita!

 

 

Torta di mele al Calvados
Serves 10
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
45 min
Total Time
1 hr 15 min
Prep Time
30 min
Cook Time
45 min
Total Time
1 hr 15 min
Ingredients
  1. 420 g di farina
  2. 280 g di burro morbido
  3. 50 g di zucchero a velo
  4. La scorza grattugiata di un limone
  5. un pizzico di sale
  6. 6 tuorli
  7. Per farcire
  8. 1,5 kg di mele
  9. 150 g di burro
  10. 3 tuorli
  11. 100 g di pinoli
  12. 100 g di uvetta
  13. Calvados
  14. Zucchero semolato e a velo
  15. Cannella in polvere
Instructions
  1. Impastate la farina con il burro e zucchero a velo , la scorza grattugiata del limone , il sale i tuorli e fate riposare la pasta in frigo avvolta nella pellicola per 30 minuti
  2. Sbucciate le mele e tagliatele a tocchetti.
  3. Rosolateli in una padella capiente con il burro e 7 cucchiai di zucchero semolato per 5 minuti.
  4. Unite l’uvetta, i pinoli, un cucchiaio di cannella e mezzo bicchiere di calvados.
  5. Riducete la fiamma e dopo 10 minuti toglietela dal fuoco.Fate raffreddare tutto , unite i tuorli e mescolate.
  6. Stendete la frolla (spessore di 3 mm) e ricavate due dischi di diametro 32 cm.
  7. Foderate lo stampo con uno dei dischi di frolla, versate la farcia e chiudete con il secondo disco sigillando i bordi.
  8. Fate cinque tagli sulla superficie per far uscire il vapore in cottura.
  9. Mettete la torta in frigo per 10 minuti poi infornatela a 200°C per 12 minuti.
  10. Abbassate la temperatura a 160°C e proseguite per altri 30 minuti
  11. Sfornate e fate raffreddare la torta, spolverizzate di zucchero a velo.
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/
Apple Pie with Calvados
Serves 10
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
45 min
Total Time
1 hr 15 min
Prep Time
30 min
Cook Time
45 min
Total Time
1 hr 15 min
Ingredients
  1. 420 g flour
  2. 280 g melted butter
  3. 50 g icing sugar
  4. lemon zest, grated
  5. 6 egg yolks
  6. a pinch of salt
  7. For the filing
  8. 1,5 kg apple
  9. 150 g butter
  10. 3 egg yolks
  11. 100 g pine nuts
  12. 100 g raisins
  13. Calvados
  14. Granulated Sugar, icing sugar
  15. Cinnamon powder
Instructions
  1. In a large mixing bowl, mix the flour, melted butter,icing sugar and the grated lemon zest , salt, egg yolks.
  2. Knead the dough, cover with wrap and let it rest in the fridge for 30 minutes.
  3. Peel apples and cut them into cubes.
  4. Sautè apples cubes with the butter and 7 tbsp of granulated sugar for 5 minutes.
  5. Add raisins, pine nuts, cinnamon and half glass of Calvados
  6. Cook apples for 10 minutes.Let it cool then add egg yolks and mix well.
  7. Roll out the dough and cut out 2 discs of 32 cm diameter.
  8. Line the cake pan first with parchmnet paper then with one of the disc, pour the filing then cover with the second disc of dough.
  9. Fix the pastry allover the pan's border.
  10. Preheat the oven at 180°C.
  11. Put the cake in the fridge for 10 minutes.
  12. Prick pastry with fork and put the pie in the oven.
  13. Cook at 200°C for 12 minutes.
  14. Reduce the tempreture at 160°C eand continue to cook for other 30 minutes.
  15. Remove from the oven, let it cool for some minutes, sprinkle with icing sugar and serve lukewarm.
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/
Alma torta Calvadosszal
Serves 10
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
45 min
Total Time
1 hr 15 min
Prep Time
30 min
Cook Time
45 min
Total Time
1 hr 15 min
Ingredients
  1. 420 g liszt
  2. 280 g puha vaj
  3. 50 g porcukor
  4. egy citrom reszelt hèjja
  5. 6 tojàssàrga
  6. egy csipet sò
A toltelèkhez
  1. 1,5 kg alma
  2. 150 g vaj
  3. 3 tojàssàrga
  4. 100 g fenyomag
  5. 100 g mazsola
  6. Calvados
  7. Kristàly cukor , Porcukor
  8. Fahèj por
Instructions
  1. A lisztet a vajjal ès porcukorral osszekeverjuk, beletesszuk a reszelt citromhèjat, egy csipet sòt, a tojàssàrgàkat, jòl osszegyurjuk, fòliàba tekerjuk ès betesszuk a hutobe kàbè egy fèl òràra.
  2. Kozben meghàmozzuk az almàt ès aprò kockàkra vàgjuk.
  3. Egy serpenyoben vajon ès 7 kanàl kristàly cukorral dinszteljuk az almàt korulbelul 5 percig.
  4. Hozzàkeverjuk a mazsolàt, a fenyomagot, egy csipet fahèjat ès fèl pohàr calvadoszt.
  5. 10 percig dinszteljuk az almàt majd levesszuk a tuzrol ès hagyjuk kihulni.
  6. Az almàhoz keverjuk a tojàssàrgàkat.
  7. Kinyujtuk a tèsztàt, kèt 32 cm àmèroju kerek tèsztalapot vàgunk ki belole.
  8. Sutopapirral kibèlelunk egy kerek sutotàlat, beletesszuk az elso tèsztalapot,ràontjuk a toltelèket.
  9. A màsodik tèsztalapot e toltelèk tetejère rakjuk ès a sutotàl szèlèhez nyomkodjuk hogy ne folyon ki a toltelèk. Villàval megszùrkàljuk ès 10 percre a hutobe tesszuk.
  10. A sutot 200°C -ra melegitjuk , a tortàt 12 percig sutjuk.
  11. Lejjeb vesszuk a suto homèrsèkletèt 160°C-ra ès mèg 30 percig sutjuk.
  12. Tàlalàs elott hagyjuk pàr percig hulni, beszòrjuk porcukorral ès tàlaljuk.
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/

Carbonara di mare

La prima volta che ho sentito parlare di carbonara di mare ero a Livorno in una trattoria toscana. Onestamente, di mia iniziativa non avrei mai abbinato nessun pesce con un uovo men che meno con un uovo crudo. Invece una volta assaggiata la carbonara di mare ho completamente cambiato idea. Di fatto la cremina dei tuorli lavorato con la panna si sposa perfettamente con il gusto delle vongole e il salame piccante. Nonostante le apparenze questo piatto è semplicissimo da fare, molto gustoso e nutriente. Certo non è consigliato per chi sta a dieta ma qui siamo sul mio blog di cucina ed io ho deciso di ignorare il numero delle calorie per il momento. 🙂            

Carbonara di mare
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
15 min
Total Time
45 min
Prep Time
30 min
Cook Time
15 min
Total Time
45 min
Ingredients
  1. 360 g di spaghetti
  2. 1 kg di vongole veraci
  3. 60 g di salame piccante
  4. 60 g di pomodori semisecchi sott'olio
  5. 3 tuorli
  6. 1 cipollotto
  7. 75 ml di panna
  8. un mazzo di prezzemolo
  9. olio extravergine d'oliva
  10. sale e pepe
Instructions
  1. Fate spurgare le vongole in acqua salata fredda per almeno 4 ore.
  2. Fatele aprire in un tegame con un mazzetto di prezzemolo.
  3. Sgusciatele la maggior parte e mettetele da parte insieme con il loro liquido.
  4. Tritate il cipollotto e soffriggetele insieme con il salame tagliato a piccoli dadini e i pomodori semisecchi sgocciolati.
  5. Unite le vongole senza guscio e una parte del prezzemolo tritato.
  6. Fate cuocere la pasta in acqua bollente salata.
  7. Nel frattempo sbattete leggermente i tuorli con la panna.
  8. Scolate la pasta e conditela prima con il sughetto di vongole e salame poi la cremina con i tuorli.
  9. Aggiungete le vongole con guscio, un po'di prezzemolo tritato e servitela subito.
Adapted from Sale & Pepe
Adapted from Sale & Pepe
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/

 

Sea Carbonara with clams, spicy salami and dried tomatoes
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
15 min
Total Time
45 min
Prep Time
30 min
Cook Time
15 min
Total Time
45 min
Ingredients
  1. 360 g di spaghetti
  2. 1 kg clams
  3. 60 g spicy salami
  4. 60 g dried tomatoes in olive oil
  5. 3 yolks
  6. 1 green onion
  7. 75 ml cream
  8. a bunch of parsley
  9. olive oil extravirgin
  10. salt & pepper
Instructions
  1. Add clams with some leaves of parsley In a large saute pan.
  2. Cover and cook until over medium heat until the clams just begin to open up.
  3. Remove half of clams from their shells and set aside all clams with their liquid.
  4. In another pan heat olive oil add chopped onion, finely diced spicy salami, chopped dried tomatoes and parsley.Sautè for some minutes add clams without shells.
  5. Cook spaghetti in salted boiling water.
  6. In the meantime beat egg yolks with cream.
  7. Drain spaghetti, season with salami and dried tomato sauce first, then pour over the yolks.
  8. Add clams with shells, chopped parsley and serve immediatelly.
Adapted from Sale & Pepe
Adapted from Sale & Pepe
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/
Kagylós carbonara
Serves 4
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
15 min
Total Time
45 min
Prep Time
30 min
Cook Time
15 min
Total Time
45 min
Ingredients
  1. 360 g spaghetti
  2. 1 kg kagyló
  3. 60 g pikáns paprikás szalámi
  4. 60 g olajos száritott paradicsom
  5. 3 tojás sárgája
  6. 1 pórèhagyma
  7. 75 ml tejszin
  8. egy csokor petrezselyem
  9. oliva olaj extraszüz
  10. só, bors
Instructions
  1. A kagylókat sós hideg vizbe tesszük és hagyjuk minimum 4 òrát purgàlódni.
  2. Pár szál petrezselyemmel együtt egy nagy lábasba rakjuk, lefedjük ès közepes láng felett addig pároljuk amig az osszes kagyló ki nem nyilik.
  3. A felét kiszedjük a kagylókból majd a kagyló lëvel egyutt fèlretesszük.
  4. A hagymàt, petrezselymet, a szalàmit és a száraz paradicsomot apròra vágjuk.
  5. Egy külön serpenyoben kevés olajon pàr percig dinszteljuk a hagymàt a szalámival ès a szàraz paradicsommal. Hozzáadjuk a héj nélküli kagylókat.
  6. Forró sós vizben kifozzük a tésztát.
  7. Közben a három tojássárgát a tejszinnel felverjük.
  8. Lesürjük a tésztát, a szalámis- kagylós szósszal izesitjuk, ráöntjuk
  9. a tojásos krémet, a héjjas kagylót és apròra vàgott petrezselymet.Rögtön tàlaljuk.
Adapted from Sale & Pepe
Adapted from Sale & Pepe
Fugassa & Caffè http://anikoszabo.eu/